'900. Cento anni di creatività in Piemonte. Catalogo della mostra (Alessandria-Valenza-Novi Ligure-Acqui Terme, 4 dicembre 2008-29 marzo 2009)

 
9788836612925: '900. Cento anni di creatività in Piemonte. Catalogo della mostra (Alessandria-Valenza-Novi Ligure-Acqui Terme, 4 dicembre 2008-29 marzo 2009)
Ver todas las copias de esta edición ISBN.
 
 

Language: italian - 320 pages - color illustrations - Un excursus a tutto tondo sulla vasta produzione artistica piemontese negli ultimi cento anni. È questo il tema portante di «'900. Cento anni di Creatività in Piemonte», la mostra d'arte figurativa documentata in questo catalogo. Il Piemonte ha rappresentato una fucina di movimenti e di singole identità che hanno avuto, e hanno tuttora, una valenza internazionale sia di mercato che di qualità. Tutte queste realtà sono ben rappresentate nella pubblicazione, un'occasione per conoscere o riscoprire le correnti artistiche che hanno animato il Novecento piemontese, secolo di importanti avvenimenti storici e di grandi realizzazioni in tutti i campi. Presenti dunque opere del primo Novecento, con artisti del calibro di Pellizza da Volpedo, Angelo Morbelli, Pietro Morando; opere del secondo Novecento, con lavori, tra gli altri, di Luigi Spazzapan, Mario e Marisa Merz, Carlo Carrà, Umberto Mastroianni, Nicola De Maria, Salvo. Poi tempere, acquarelli, disegni (Bistolfi, Boetti, Carrà, ecc.), per terminare con la scultura e le installazioni contemporanee.

"Sinopsis" puede pertenecer a otra edición de este libro.

Reseña del editor:

Oggi non possiamo non riconoscere che un importante gruppo di artisti piemontesi - tra fine Ottocento e i primi decenni del Novecento - abbia tracciato un solco indelebile nei prati del Divisionismo, del Post-divisionismo, inseguendo il filo incandescente della luce: Giuseppe Pellizza da Volpedo, Angelo Morbelli, Medardo Rosso, Cesare Maggi, Matteo Olivero, Angelo Barabino e poi Giacomo Balla e Carlo Carrà. Questi ultimi hanno traghettato l'arte italiana anche sulle cime altissime del Futurismo e in seguito della Metafisica, del Novecento (Carrà) e dell'astrattismo ottico percettivo (Balla). Tutti questi artisti hanno dato vita alla creazione dell'orizzonte del moderno, alla scoperta di un mondo da esplorare, alla possibilità di far scaturire, dalla materia ciò che per noi, fino a quel momento, era invisibile, nascosto tra percezione e scienza. Dagli anni cinquanta, sino a oggi, Torino e il Piemonte sono stati una fucina di movimenti e di singole identità che hanno avuto e hanno, tuttora, una valenza internazionale per qualità e importanza.

"Sobre este título" puede pertenecer a otra edición de este libro.

(Ningún ejemplar disponible)

Buscar:



Crear una petición

Si conoce el autor y el título del libro pero no lo encuentra en IberLibro, nosotros podemos buscarlo por usted e informarle por e-mail en cuanto el libro esté disponible en nuestras páginas web.

Crear una petición