La figlia di Iorio tragedia pastorale

D'Annunzio Gabriele

Editorial: Emilio Bestetti, 1938
Usado Encuadernación de tapa dura
Comprar usado
Precio: EUR 350,00 Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 28,99 De Italia a Estados Unidos de America Destinos, gastos y plazos de envío
Añadir al carrito

Ofrecido por

Giuseppina Biggio
TORINO, TO, Italia

Valoración 2 estrellas

Librería en AbeBooks desde: 19 de marzo de 2009

Descripción

In 4° grande, pagg. (1), 204, legatura in piena pergamena editoriale, dorso a 5 nervi con titoli e fregi oro, taglio superiore dorato. Gabriele D'Annunzio (1863-1938) fu senza dubbio una personalità di spicco della prima metà del '900 e merita sicuramente l'attenzione che si confà ad un uomo ammirato da molti ma anche odiato e che sicuramente fece discutere. La sua vita fu e simbolo del decadentismo. Riproduzione in fac-simile della prima stesura autografa della tragedia, curata da Giovanni Treccani. Edizione di 750 esemplari numerati con dedica autografa di Treccani e pubblicata nell'anno in cui D'Annunzio morì. Ottimo esemplare. Guabello n. 170; Vecchioni n. 30; Falqui p. 29. Questa tragedia pastorale in tre atti, in versi, di Gabriele D'Annunzio (1863 - 1938) fu rappresentata la prima volta al Teatro Lirico di Milano nel 1904, con Lyda Borelli nella parte di Ornella e Irma Gramatica nella parte di Mila di Codro, la figlia di Iorio La tragedia è ambientata nel Medioevo, nelle campagne abruzzesi. Il pastore Aligi s'innamora di Mila, una donna di pessima reputazione, sospetta di stregoneria, ma in realtà d'animo nobile e puro; prossimo alle nozze, Aligi abbandona la sua promessa sposa ed inizia a convivere con Mila, fra la disapprovazione della sua famiglia e dei suoi compaesani. Un giorno, il padre di Aligi, uomo brutale e violento, tenta di stuprare Mila: Aligi è costretto ad ucciderlo e Mila, per salvare Aligi dalla punizione, lo discolpa, sostenendo di essere stata lei ad indurlo ad uccidere, mediante un sortilegio. Mila viene condannata al rogo, e soltanto l'angelica sorella di Aligi, Ornella, comprende che Mila è innocente; mentre Mila viene trascinata al rogo dal popolo in tumulto, Ornella la benedice e le preannuncia il paradiso. Nonostante tutto questo, devo ammettere che questa tragedia di D'Annunzio non manca di efficacia drammatica e che il personaggio di Mila di Codro, la strega che soccombe coraggiosamente dopo aver sfidato l'ordine patriarcale della società contadina (troppo in anticipo sui tempi: anche oggigiorno la coppia di fatto Aligi - Mila incontrerebbe la disapprovazione di qualcuno), raggiunge una sua indubbia grandezza, soprattutto nelle ultime scene. Tutto sommato, questa è forse una delle meno illeggibili fra le opere di D'Annunzio. N° de ref. de la librería 21131

Cantidad: 1

Hacer una pregunta a la librería

Detalles bibliográficos

Título: La figlia di Iorio tragedia pastorale

Editorial: Emilio Bestetti

Año de publicación: 1938

Encuadernación: Hardcover

Ejemplar firmado: Signed by Author(s)

Descripción de la librería

Studio Bibliografico privato

Ver la página web de la librería

Condiciones de venta:

Carte di credito gestire da AbeBooks Bonifico bancario Giuseppina Biggio C.F. BGGGPP58A67B383J

Condiciones de envío:

Spedizioni entro 2 giorni lavorativi.
I costi di spedizione variano a seconda del peso dei libri.

Orders usually ship within 2 business days. Shipping costs are based on books weighing 2.2 LB, or 1 KG. If your book order is heavy or oversized, we may contact you to let you know extra shipping is required.

Todos los libros de esta librería

Métodos de pago
aceptados por la librería

Visa Mastercard American Express Carte Bleue

PayPal Transferencia Bancaria