Imagen no disponible

VITA DI DONNA OLIMPIA MAIDALCHINI PAMFILI PRINCIPESSA DI S. MARTINO COGNATA D'INNOCENZIO X. SOMMO PONTEFICE

LETI GREGORIO

Editorial: senza dati tipografici, Senza indicazioni, 1781
Condición: Very Good Encuadernación de tapa dura
Librería: ARCHETYPON STUDIO BIBLIOGRAFICO (Susa, TO, Italia)

Librería en AbeBooks desde: 17 de septiembre de 2008

Cantidad: 1

Comprar usado
Precio: EUR 390,00 Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 13,00 De Italia a Estados Unidos de America Destinos, gastos y plazos de envío
Añadir al carrito

Descripción

Senza indicazione di luogo e stampatore (1781). 1 vol. in-8º (175 mm x 118 mm). 183, [1] p., [1] c. ritratto, tavola ripiegata illustrata calcografica. Brossura antica. Copia ottimamente conservata ad ampi margini. Seconda edizione dopo quella comparsa a Ginevra nel 1666. Interessante biografia di questo controverso personaggio che suscitò parecchie critiche alla sua uscita. Olimpia Maidalchini-Pamphili (1591 - 1657), figlia di buona famiglia, si fece già notare quando aveva sedici anni. Essendo destinata al convento dal padre Sforza Maidalchini (era la più piccola di quattro figli, di cui uno solo maschio), pur di non prendere i volti, Olimpia accusò di violenza carnale il sacerdote che doveva prepararla spiritualmente. Come risultato, il padre desistette dai suoi intenti e cercò, quindi, un marito per la figlia. Sposatasi col ricco Paolo Nini, si ritrovò presto vedova e con un'eredità del tutto ragguardevole. Essendo una persona con le idee molto chiare, prese come secondo sposo un membro dell'importante famiglia Pamphilj, Pamphilio (50 anni di età), che pur non essendo di famiglia abbiente, era in realtà molto rilevante dal punto di vista nobiliare. Olimpia, grazie anche ai beni ereditati dal primo marito, favorì (con lusinghe e corruzioni) l'ascesa del fratello di Pamphilio, Giovanni Battista, nella società ecclesiastica il quale, dopo poco tempo, fu eletto papa col nome di Innocenzo X. Questo aumentò notevolmente il potere della donna: pare che la sua influenza nel Vaticano fosse così forte che parecchie delle decisioni legate ad assunzioni, lavori o altro dovevano essere approvate da lei. I pettegolezzi e le critiche da parte del popolo si sprecavano. Famosa le pasquinate "Chi dice donna, dice danno - chi dice femmina, dice malanno - chi dice Olimpia Maidalchina, dice donna, danno e rovina" e "Olim-pia, nunc impia" All'età di 45 anni divenne vedova ed il papa la nominò principessa e feudataria, aumentando ulteriormente le sue ricchezze. Ma non finì qui, alla morte del papa, si impossessò di tutti i suoi beni: le spese del funerale vennero addirittura pagate dal maggiordomo di Innocenzo X. Il nuovo papa, Alessandro VII (al secolo Fabio Chigi), allontanò la donna da Roma che si ritirò nel viterbese dove morì nel 1657, stroncata dalla peste. Size: 1 vol. in-8º (175 mm x 118 mm). N° de ref. de la librería 000805

Hacer una pregunta a la librería

Detalles bibliográficos

Título: VITA DI DONNA OLIMPIA MAIDALCHINI PAMFILI ...

Editorial: senza dati tipografici, Senza indicazioni

Año de publicación: 1781

Encuadernación: Brossura antica

Condición del libro:Very Good

Condición de la sobrecubierta: Very Good

Descripción de la librería

Antiquarian books from XV to XIX century

Ver la página web de la librería

Condiciones de venta:

Bank transfer (preferred), PayPal (for customers outside EC), credit cards (via AbeBooks). Other type of payment to be agreed with us.

Condiciones de envío:

I costi di spedizione sono calcolati su un peso medio di un chilo (2,2 libbre) per libro. Se il libro ordinato ha un peso maggiore o è troppo grande provvederemo ad informarLa di eventuali costi aggiuntivi.

Todos los libros de esta librería

Métodos de pago
aceptados por la librería

Visa Mastercard American Express Carte Bleue

PayPal Transferencia Bancaria