Imagen del editor

Filippo Juvarra 1678-1736. Architetto dei Savoia. Architetto in Europa.

ISBN 10: 8898229143 / ISBN 13: 9788898229147
Editorial: Campisano Editore, 2014
Nuevos Condición: new Encuadernación de tapa blanda
Comprar nuevo
Precio: EUR 102,00 Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 21,00 De Italia a Estados Unidos de America Destinos, gastos y plazos de envío
Añadir al carrito

Ofrecido por

Libro Co. Italia Srl
San Casciano Val di Pesa, FI, Italia

Valoración 4 estrellas

Librería en AbeBooks desde: 25 de febrero de 2000

Descripción

Atti del convegno internazionale, Torino - Reggia di Venaria - Castello di Rivoli, 13 novembre - 16 novembre 2011. Testo Italiano, Inglese e Spagnolo. Roma, 2014; br., pp. 704, 270 ill. b/n e col., cm 17x24. (Architettura e Potere). Discendente da una famiglia di argentieri e orafi siciliani, Filippo Juvarra (1678-1736), dopo una prima formazione nella bottega del padre, nel 1704 lascia la nativa Messina per Roma, dove entra nell'atelier di Carlo Fontana. Solo un anno dopo vince il Primo Premio dell'Accademia di San Luca con un progetto ideale per una villa di diporto: il disegno, da sempre alla base dell'attività di Juvarra, acquista ora, anche grazie al naturale talento grafico dell'artista, una nuova forza espressiva. Nel 1709 Juvarra viene assunto come scenografo dal cardinale Pietro Ottoboni a Palazzo della Cancelleria: qui ha l'occasione di entrare in contatto con un vivace entourage intellettuale con il quale manterrà legami professionali e personali per tutta la vita. Nel 1714 viene nominato primo architetto di corte dei Savoia rendendo il suo nome indissolubilmente legato a quello di Torino. Il periodo 'sabaudo' è oggetto dei saggi contenuti nel primo volume degli atti del convegno internazionale svoltosi a Torino, Palazzo Madama, Venaria Reale e Rivoli dal 13 al 16 novembre 2011. Essi affrontano temi relativi all'intervento di Filippo Juvarra per Vittorio Amedeo II, sovrano per cui egli ridisegna Torino come capitale di un regno e ne ridefinisce le architetture. Emerge così il profilo fortemente integrato della città-capitale e del suo territorio, dei siti reali creati ex-novo o radicalmente rinnovati (la Reale Chiesa di Superga e le residenze di Stupinigi, Venaria Reale, Rivoli, la Villa della Regina, le cappelle di corte) - anche nel confronto con altre capitali europee - e la committenza particolare di Maria Giovanna Battista di Savoia-Nemours, seconda Madama Reale. In questo quadro Juvarra fu anche esperto "regista" delle arti, coordinatore di scultori e pittori attivi a livello internazionale. Emerge infine il profilo di Juvarra attento alla formazione dell'architetto, attraverso gli strumenti del disegno, testimoniato dalle raccolte conservate presso istituzioni torinesi e romane, e quello delle sue opere viste "in presa diretta" attraverso gli occhi dei viaggiatori del Settecento, in un contesto progressivamente orientato verso il classicismo in cui, comunque, le architetture di Juvarra costituivano un ineludibile landmark nella capitale sabauda. Il secondo volume è invece dedicato a Juvarra, artista cosmopolita, 'oltre Torino': a Juvarra disegnatore, viaggiatore, consulente architettonico e straordinario progettista, la cui attività al di fuori della capitale sabauda è analizzata negli accurati contributi di studiosi juvarriani. I saggi affrontano temi relativi al suo intervento artistico in numerosi centri della penisola (Napoli, Lucca, Roma, Como, Mantova e Brescia) e all'influenza da lui esercitata in ambito internazionale, a contatto con le principali corti europee: dal Portogallo alla Francia, dall'Inghilterra alla Sassonia fino alla tappa conclusiva della sua vita: Madrid. Juvarra è stato un grande regista delle arti, le cui idee, le prospettive 'ideali' e i "pensieri" si ritrovano negli oltre 1500 disegni, conservati in collezioni italiane e straniere, a testimonianza della sua geniale creatività e come inesauribili fonti di ispirazioni per le sue architetture. La ricchissima produzione grafica di don Filippo va infatti considerata parallelamente alla sua eterogenea attività di progettista; ma sia che si tratti di schizzi, di rilievi, di studi preparatori per ornamenti ed elementi architettonici o di disegni di presentazioni, i suoi fogli hanno un'importanza indiscussa per la diffusione di modelli che, seppur innovativi, rimangono legati alla migliore tradizione antica e contemporanea di matrice romana. I disegni posseggono di fatto un potenziale inestimabile di idee: "disegnare in piccolo e pensa. N° de ref. de la librería 2608783

Cantidad: 1

Hacer una pregunta a la librería

Detalles bibliográficos

Título: Filippo Juvarra 1678-1736. Architetto dei ...

Editorial: Campisano Editore

Año de publicación: 2014

Encuadernación: Soft cover

Condición del libro: new

Acerca de

Sinopsis:

Torino, Atti del convegno internazionale, Reggia di Venaria, Castello di Rivoli, 13-16 novembre 2011.Roma, 2014; 2 voll., br., pp. 704, 270 ill. b/n col., cm 17x24. Discendente da una famiglia di argentieri e orafi siciliani, Filippo Juvarra (1678-1736), dopo una prima formazione nella bottega del padre, nel 1704 lascia la nativa Messina per Roma, dove entra nell'atelier di Carlo Fontana. Solo un anno dopo vince il Primo Premio dell'Accademia di San Luca con un progetto ideale per una villa di diporto: il disegno, da sempre alla base dell'attività di Juvarra, acquista ora, anche grazie al naturale talento grafico dell'artista, una nuova forza espressiva. Nel 1709 Juvarra viene assunto come scenografo dal cardinale Pietro Ottoboni a Palazzo della Cancelleria: qui ha l'occasione di entrare in contatto con un vivace entourage intellettuale con il quale manterrà legami professionali e personali per tutta la vita. Nel 1714 viene nominato primo architetto di corte dei Savoia rendendo il suo nome indissolubilmente legato a quello di Torino.Il periodo 'sabaudo' è oggetto dei saggi contenuti nel primo volume degli atti del convegno internazionale svoltosi a Torino, Palazzo Madama, Venaria Reale e Rivoli dal 13 al 16 novembre 2011. Essi affrontano temi relativi all'intervento di Filippo Juvarra per Vittorio Amedeo II, sovrano per cui egli ridisegna Torino come capitale di un regno e ne ridefinisce le architetture. Emerge così il profilo fortemente integrato della città-capitale e del suo territorio, dei siti reali creati ex-novo o radicalmente rinnovati (la Reale Chiesa di Superga e le residenze di Stupinigi, Venaria Reale, Rivoli, la Villa della Regina, le cappelle di corte) - anche nel confronto con altre capitali europee - e la committenza particolare di Maria Giovanna Battista di Savoia-Nemours, seconda Madama Reale. In questo quadro Juvarra fu anche esperto "regista" delle arti, coordinatore di scultori e pittori attivi a livello internazionale. Emerge infine il profilo

"Sobre este título" puede pertenecer a otra edición de este libro.

Descripción de la librería

Nata nel 1992, Libro Co. Italia è oggi un'azienda leader nella distribuzione libraria e vendita online che annovera tra la propria clientela le più importanti istituzioni (biblioteche, istituti specializzati) e musei italiani, americani ed europei, nonché gallerie d'antiquariato e collezionisti di fama mondiale. Nel tempo, l'azienda ha notevolmente incrementato sia il catalogo che la gamma delle attività offerte e oggi propone servizi di: - distribuzione e promozione libraria Italia ed estero - logistica - vendita a librerie - fornitura a biblioteche - vendita al dettaglio - importazione libri stranieri - gestione e vendita remainders - ricerca e vendita libri rari/esauriti - pubblicazione di libri e periodici Per garantire la massima affidabilità in questi servizi, ogni singola procedura e attrezzatura è stata testata per ottenere un altissimo grado di efficienza. I punti di forza di Libro Co. Italia sono infatti: - strutture informatiche all'avanguardia - base dati ampia, aggiornata e attendibile - servizio informazione preciso e puntuale - condizioni di vendita altamente concorrenziali - servizio evasione ordini veloce ed affidabile - gestione personalizzata clienti - sito web veloce e con interfaccia intuitiva L'organico di Libro Co. Italia è guidato dagli stessi soci, affiancati da un team che comprende esperti in storia dell'arte, personale specializzato, impiegati amministrativi, tecnici informatici e magazzinieri, tutti con esperienza pluriennale nel campo della distribuzione libraria.

Ver la página web de la librería

Condiciones de venta:

We accept Visa, Mastercard, Paypal.
Buyer will pre-pay book cost and shipping. Buyer should select the method of shipping.

Returns policy: In order to be eligible for a refund, you must return your item to us in the same condition you received it, and the return must be postmarked within 30 days of shipment.

When writing to us to arrange for its return, please be as descriptive as possible regarding the problem with the merchandise.

If you receive an item that is different to what was described,...

Más información
Condiciones de envío:

Le spedizioni avvengono esclusivamente con corriere espresso.
Le tariffe variano a seconda della località, del peso e delle dimensioni.

Todos los libros de esta librería

Métodos de pago
aceptados por la librería

Visa Mastercard American Express Carte Bleue