Esercizio divoto per nove giorni ad onore di S. Pasquale Baylon Minore Osservante Scalzo di Spagna. Al quale di dà principio il di 8. Maggio nella Chiesa di Araceli con l’esposizione del Vnerabile ad ore 22.

Anonimo

Editorial: Pietro Aurelj Librajo alla Catena della Speranza,, 1815
Usado / Cantidad: 0
Disponible en otras librerías
Ver todos  los ejemplares de este libro

Sobre el libro

Lamentablemente este ejemplar en específico ya no está disponible. A continuación, le mostramos una lista de copias similares de Esercizio divoto per nove giorni ad onore di S. Pasquale Baylon Minore Osservante Scalzo di Spagna. Al quale di dà principio il di 8. Maggio nella Chiesa di Araceli con l’esposizione del Vnerabile ad ore 22. y Anonimo.

Descripción:

In 12° (15,1x8,9 cm); 22, (2) pp. Senza brossura ma non slegato. Prima edizione rara, nessun esemplare censito in ICCU, di questo scritto di devozione dedicato a San Pasquale Baylon stampato in occasione dell’esposizione del Venerabile nella chiesa di Araceli. Pasquale (Pascual) Baylón Yubero (Torrehermosa, 16 maggio 1540 – Villarreal, 17 maggio 1592) è stato un religioso spagnolo dell'Ordine dei Frati Minori Alcantarini: è stato proclamato santo da papa Alessandro VIII (1690). L'eucarestia fu il centro della sua vita spirituale. Pur essendo illetterato, seppe difendere coraggiosamente la sua fede, soprattutto riguardo l'eucarestia, rischiando anche la vita durante un difficile viaggio che, nel 1576, fu incaricat o di compiere fino a Parigi, attraversando la Francia calvinista dell'epoca. Venne proclamato beato il 29 ottobre 1618 da papa Paolo V, canonizzato nel 1690 da papa Alessandro VIII. È festeggiato il 17 maggio. Nel 1897 papa Leone XIII lo proclamò patrono delle opere eucaristiche e dei congressi eucaristici. Le sue spoglie, che si veneravano a Villarreal, furono profanate e disperse durante la Guerra Civile Spagnola (1936-39); in parte furono successivamente recuperate nel 1952. Attualmente sono principalmente conservate presso il Santuario dedicato al santo a Villarreal. Il santo viene considerato inoltre protettore di cuochi e pasticcieri perché, secondo la leggenda, sarebbe l'inventore dello zabaione. Il suo culto, oltre che nel luogo di origine, si diffuse particolarmente a Napoli nei lunghi anni della dominazione spagnola. Nella tradizione popolare napoletana il nome di Pasquale Baylon è spesso accostato all'universo femminile quale santo protettore; da qui l'invocazione: «San Pasquale Baylonne protettore delle donne, fammi trovare marito, bianco, rosso e colorito, come te, tale e quale, o glorioso san Pasquale!». Buono stato di conservazione. N° de ref. de la librería

Detalles bibliográficos

Título: Esercizio divoto per nove giorni ad onore di...
Editorial: Pietro Aurelj Librajo alla Catena della Speranza,
Año de publicación: 1815

Los mejores resultados en AbeBooks

1.

Anonimo
Editorial: Pietro Aurelj Librajo alla Catena della Speranza,, In Roma, (1815)
Usado Cantidad: 1
Valoración
[?]

Descripción Pietro Aurelj Librajo alla Catena della Speranza,, In Roma, 1815. In 12° (15,1x8,9 cm); 22, (2) pp. Senza brossura ma non slegato. Prima edizione rara, nessun esemplare censito in ICCU, di questo scritto di devozione dedicato a San Pasquale Baylon stampato in occasione dell’esposizione del Venerabile nella chiesa di Araceli. Pasquale (Pascual) Baylón Yubero (Torrehermosa, 16 maggio 1540 – Villarreal, 17 maggio 1592) è stato un religioso spagnolo dell'Ordine dei Frati Minori Alcantarini: è stato proclamato santo da papa Alessandro VIII (1690). L'eucarestia fu il centro della sua vita spirituale. Pur essendo illetterato, seppe difendere coraggiosamente la sua fede, soprattutto riguardo l'eucarestia, rischiando anche la vita durante un difficile viaggio che, nel 1576, fu incaricat o di compiere fino a Parigi, attraversando la Francia calvinista dell'epoca. Venne proclamato beato il 29 ottobre 1618 da papa Paolo V, canonizzato nel 1690 da papa Alessandro VIII. È festeggiato il 17 maggio. Nel 1897 papa Leone XIII lo proclamò patrono delle opere eucaristiche e dei congressi eucaristici. Le sue spoglie, che si veneravano a Villarreal, furono profanate e disperse durante la Guerra Civile Spagnola (1936-39); in parte furono successivamente recuperate nel 1952. Attualmente sono principalmente conservate presso il Santuario dedicato al santo a Villarreal. Il santo viene considerato inoltre protettore di cuochi e pasticcieri perché, secondo la leggenda, sarebbe l'inventore dello zabaione. Il suo culto, oltre che nel luogo di origine, si diffuse particolarmente a Napoli nei lunghi anni della dominazione spagnola. Nella tradizione popolare napoletana il nome di Pasquale Baylon è spesso accostato all'universo femminile quale santo protettore; da qui l'invocazione: «San Pasquale Baylonne protettore delle donne, fammi trovare marito, bianco, rosso e colorito, come te, tale e quale, o glorioso san Pasquale!». Buono stato di conservazione. Nº de ref. de la librería 4362

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería

Comprar usado
EUR 38,00
Convertir moneda

Añadir al carrito

Gastos de envío: EUR 18,04
De Italia a Estados Unidos de America
Destinos, gastos y plazos de envío