Interferenza: Interferometria, Storia dell'interferometria astronomica, Effetto Sagnac, Speckle imaging, Principio di Huygens-Fresnel

 
9781232692669: Interferenza: Interferometria, Storia dell'interferometria astronomica, Effetto Sagnac, Speckle imaging, Principio di Huygens-Fresnel
From the Publisher:

Fonte: Wikipedia. Pagine: 24. Capitoli: Interferometria, Storia dell'interferometria astronomica, Effetto Sagnac, Speckle imaging, Principio di Huygens-Fresnel, Sintesi d'apertura, Interferometria a doppia polarizzazione, Disco di Airy, Esperimento di Young, Interferometria con maschera d'apertura, Interferometro di Fabry-Pérot, LIGO, Interferometro di Michelson, Anelli di Newton, Interferometria SAR Terrestre, Interferometro VIRGO, Interferometro a intensità, Rivelatore interferometrico di onde gravitazionali. Estratto: William Herschel sapeva fin dal 1779 che le stelle appaiono molto più grandi nei telescopi di quando in realtà non lo siano, ma non sapeva il perché. Ciò venne ad essere spiegato quando Thomas Young dimostrò l'interferenza e la natura ondulatoria della luce in modo inequivocabile. Come egli precisava nella sua Lettura Bakeriana del 1803: "La proposta sulla quale voglio insistere adesso è semplicemente questa: le frange di colori sono prodotte dall'interferenza di due porzioni di luce"... e in seguito aggiunge: "quella luce omogenea, a certe distanze uguali nella direzione del suo moto, è posseduta da qualità opposte, capace di neutralizzare o distruggere ogni altra, e di estinguere la luce, laddove esse accadono per essere unite ". Ma non furono le ricerche di Young che spronarono Herschel ad investigare l'origine dei diametri spuri delle stelle. Invece ci furono propriamente la contemporanea scoperta dei primi pianeti minori: 1 Ceres nel 1801, 2 Pallas nel 1802 e 3 Juno nel 1803. Avevano diametri apparenti così reali come quelli dei pianeti o spuri come quelli delle stelle? Per rivolgere questa domanda Herschel condusse un'ampia serie di esperimenti nel suo giardino a Slough, esaminando attraverso il suo telescopio piccoli globuli di differenti grandezze e materiali posti in un albero a circa 800 piedi (ca. 244 m) di distanza . Le sue osservazioni mostrarono che per i globuli più piccoli i diametri erano tutti spuri e tutti della stessa grandez...

"Sobre este título" puede pertenecer a otra edición de este libro.

(Ningún ejemplar disponible)

Buscar:



Crear una petición

Si conoce el autor y el título del libro pero no lo encuentra en IberLibro, nosotros podemos buscarlo por usted e informarle por e-mail en cuanto el libro esté disponible en nuestras páginas web.

Crear una petición