Sindacalismo fascista: Sergio Panunzio, Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro, Sindacalismo rivoluzionario, Angelo Oliviero Olivetti

0 valoración promedio
( 0 valoraciones por GoodReads )
 
9781232635949: Sindacalismo fascista: Sergio Panunzio, Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro, Sindacalismo rivoluzionario, Angelo Oliviero Olivetti
Reseña del editor:

Fonte: Wikipedia. Pagine: 39. Capitoli: Sergio Panunzio, Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro, Sindacalismo rivoluzionario, Angelo Oliviero Olivetti, Filippo Corridoni, Carta del Lavoro, Tullio Cianetti, Corporativismo, Confederazione nazionale delle Corporazioni sindacali, Edmondo Rossoni, Arturo Labriola, Interclassismo, Ugo Manunta, Alcide Aimi, Sindacalismo nazionale, Pietro Capoferri, Sindacato fascista dei giornalisti, Ottavio Dinale, Agostino Lanzillo. Estratto: Con sindacalismo fascista si intende quel settore del sindacalismo improntato sui principi della dottrina fascista del lavoro. Filippo Corridoni con Benito Mussolini durante una manifestazione interventista del 1915 a Milano. Fontana sulla cui lapide marmorea era scolpito il discorso che Benito Mussolini pronunciò il 20 marzo 1919 presso lo stabilimento di Dalmine, in occasione dell'autogestione operaia.Il sindacalismo fascista ha i suoi primordi nel magma del movimentismo sindacale dei primi due decenni del XX secolo: in particolare esso trova i suoi riferimenti culturali prima nella componente rivoluzionaria del sindacalismo socialista, che portò alla dirigenza del partito diversi esponenti e Benito Mussolini alla direzione dell' Avanti!, poi nell'Unione Sindacale Italiana (USI), soprattutto nella veste dell'attivissima sezione milanese retta da Filippo Corridoni ed in quelle che saranno le sezioni più agguerrite del sindacalismo interventista di tutta Italia. Numerosi, pur con alcuni bassi, sono gli scioperi, le manifestazioni di piazza, gli scontri ed i comizi cui parteciparono Mussolini ed i dirigenti del fascismo a fianco, o anche in qualità stessa, di sindacalisti rivoluzionari. Un altro forte legame fu, dal 1915-1916 e fino al 1919-1920, quello con la Unione Italiana del Lavoro (UIL), da essi creata e di ispirazione sindacalista rivoluzionaria, diretta inizialmente da Edmondo Rossoni. La nuova formazione sindacale, nel fermento dell'interventismo nei confronti della Grande Guerra, tent...

"Sobre este título" puede pertenecer a otra edición de este libro.

(Ningún ejemplar disponible)

Buscar:



Crear una petición

Si conoce el autor y el título del libro pero no lo encuentra en IberLibro, nosotros podemos buscarlo por usted e informarle por e-mail en cuanto el libro esté disponible en nuestras páginas web.

Crear una petición