Giorgione: Dipinti di Giorgione, Tre filosofi, Cristo portacroce, Tempesta, Venere dormiente, Concerto campestre, Pala di Castelfranco

0 valoración promedio
( 0 valoraciones por Goodreads )
 
9781232602613: Giorgione: Dipinti di Giorgione, Tre filosofi, Cristo portacroce, Tempesta, Venere dormiente, Concerto campestre, Pala di Castelfranco
From the Publisher:

Fonte: Wikipedia. Pagine: 29. Capitoli: Dipinti di Giorgione, Tre filosofi, Cristo portacroce, Tempesta, Venere dormiente, Concerto campestre, Pala di Castelfranco, Prova di Mosè, Giuditta con la testa di Oloferne, Ritratto di guerriero con scudiero, Giudizio di Salomone, Ritratto di giovane, Tre età dell'uomo, Vecchia, Doppio ritratto, Tramonto, Omaggio a un poeta, Gentiluomo con un libro, Sacra Famiglia Benson, Adorazione dei pastori Allendale, Giovanni Borgherini col maestro-astrologo, Madonna col Bambino in un paesaggio, Trio di Detroit, Adorazione dei Magi, Laura, Nuda, Madonna leggente, Ritratto di Francesco Maria Della Rovere, Cantore appassionato, Autoritratto come David, Suonatore di flauto, Ritratto d'uomo Terris, Garzone con flauto, Ritratto d'uomo in armi, Fregio delle arti liberali e meccaniche, Ritratto Giustiniani, Ragazzo con la freccia, Sansone deriso. Estratto: Giorgione, pseudonimo di Giorgio Gasparini o Zorzi da Castelfranco (Castelfranco Veneto, 1478 - Venezia, 1510), è stato un pittore italiano. Nonostante la grande popolarità dell'artista ancora in vita, la sua è una delle figure più enigmatiche della storia della pittura. Non ha firmato alcuna opera e la ricostruzione del suo catalogo, nonché la determinazione dei significati iconografici di molte sue opere sono oggetto di numerose controversie e dibattiti tra gli studiosi. Fu attivo sulla scena pittorica veneziana per poco più di dieci anni, segnando un'apparizione repentina ma sfolgorante, che nella storiografia artistica ha poi assunto proporzioni leggendarie. Anche restringendo al massimo il suo catalogo e volendo ridimensionare i commenti iperbolici che seguirono la sua morte, la sua attività segnò sicuramente una svolta indelebile nella pittura veneta, imprimendo una decisiva svolta verso la "Maniera Moderna". "Giorgione" era il soprannome legato probabilmente alla sua alta statura fisica. Giorgione stesso fu comunque sfuggente, inafferabile e misterioso: a Gabriele D'Annunzio appar...

"Sobre este título" puede pertenecer a otra edición de este libro.

(Ningún ejemplar disponible)

Buscar:



Crear una petición

Si conoce el autor y el título del libro pero no lo encuentra en IberLibro, nosotros podemos buscarlo por usted e informarle por e-mail en cuanto el libro esté disponible en nuestras páginas web.

Crear una petición