Fobie: Omofobia, Disposofobia, Aerofobia, Sinofobia, Fobia sociale, Triscaidecafobia, Tafofobia, Dismorfofobia, Anglofobia, Matofobia

 
9781232601548: Fobie: Omofobia, Disposofobia, Aerofobia, Sinofobia, Fobia sociale, Triscaidecafobia, Tafofobia, Dismorfofobia, Anglofobia, Matofobia
From the Publisher:

Fonte: Wikipedia. Pagine: 32. Capitoli: Omofobia, Disposofobia, Aerofobia, Sinofobia, Fobia sociale, Triscaidecafobia, Tafofobia, Dismorfofobia, Anglofobia, Matofobia, Sessuofobia, Agorafobia, Acrofobia, Xenofobia, Claustrofobia, Tetrafobia, Nomofobia, Emetofobia, Eterofobia, Cinofobia, Clinofobia, Ailurofobia, Emofobia, Misofobia, Ergofobia, Neofobia, Amaxofobia, Ablutofobia, Osmofobia, Aracnofobia, Tocofobia, Ceraunofobia, Rupofobia, Acluofobia, Ofidiofobia, Pediofobia, Transfobia, Filofobia, Glossofobia, Acusticofobia, Coulrofobia, Acarofobia, Eisoptrofobia, Athazagorafobia, Entomofobia, Siderodromofobia, Acerofobia, Idrofobia, Aeroacrofobia, Logofobia, Fagofobia, Fobia specifica, Ginofobia, Dystychifobia, Spettrofobia, Fonofobia, Adefobia, Dendrofobia, Aeronausifobia, Fobofobia, Phasmofobia, Kleptofobia. Estratto: Voci sullaDiscriminazione L'omofobia può essere definita come una paura e un'avversione nei confronti dell'omosessualità e di lesbiche, gay, bisessuali e transgender (LGBT), basata sul pregiudizio ed analoga al razzismo, alla xenofobia, all'antisemitismo e al sessismo. Con il termine "omofobia" quindi si indica generalmente un insieme di sentimenti, pensieri e comportamenti avversi all'omosessualità o alle persone omosessuali.L'omofobia non è inserita in alcuna classificazione clinica delle varie fobie; infatti, non compare né nel DSM né nella classificazione ICD; il termine, come nel caso della xenofobia, è solitamente utilizzato in un'accezione generica (riferita a comportamenti discriminatori) e non clinica. Fermo restando quanto detto poco sopra, va comunque precisato che il termine è utilizzato con diversi significati. Le definizioni di omofobia esistenti possono essere sintetizzate in tre principali prospettive: accezione pregiudiziale, accezione discriminatoria e accezione psicopatologica: Omofobia deriva dal greco homos (stesso, medesimo) e fobos (paura). Letteralmente significa "paura dello stesso", tuttavia il termine "omo" è qui usato in...

"Sobre este título" puede pertenecer a otra edición de este libro.

(Ningún ejemplar disponible)

Buscar:



Crear una petición

Si conoce el autor y el título del libro pero no lo encuentra en IberLibro, nosotros podemos buscarlo por usted e informarle por e-mail en cuanto el libro esté disponible en nuestras páginas web.

Crear una petición