Filosofi olandesi: Baruch Spinoza, Erasmo da Rotterdam, Herman Dooyeweerd, Bernard de Mandeville, Jacob Moleschott, Anna Maria van Schurman

0 valoración promedio
( 0 valoraciones por Goodreads )
 
9781231992562: Filosofi olandesi: Baruch Spinoza, Erasmo da Rotterdam, Herman Dooyeweerd, Bernard de Mandeville, Jacob Moleschott, Anna Maria van Schurman
From the Publisher:

Fonte: Wikipedia. Pagine: 32. Capitoli: Baruch Spinoza, Erasmo da Rotterdam, Herman Dooyeweerd, Bernard de Mandeville, Jacob Moleschott, Anna Maria van Schurman, Ugo Grozio, Isaac Beeckman, Tommaso da Kempis, Arnold Geulincx, Gerardus Heymans, Bas van Fraassen. Estratto: Baruch Spinoza (in ebraico: ברוך שפינוזה, Baruch; in latino: Benedictus de Spinoza; in portoghese: Bento de Espinosa; in spagnolo: Benedicto De Espinoza; Amsterdam, 24 novembre 1632 - L'Aia, 21 febbraio 1677) è stato un filosofo olandese, ritenuto uno dei maggiori esponenti del razionalismo del XVII secolo, antesignano dell'Illuminismo e della moderna esegesi biblica. In vita, Spinoza fu noto come divulgatore dell'opera di Cartesio, e soprattutto per lo scandalo suscitato dal Trattato teologico-politico in cui viene difesa ad oltranza la libertà di pensiero da ogni ingerenza religiosa e statale, nonché vengono gettate le basi della moderna esegesi biblica. Il suo fondamentale capolavoro filosofico fu la celebre Ethica more geometrico demonstrata ("Etica dimostrata con metodo geometrico"), pubblicata solo nella raccolta delle opere postume del 1677, dove il suo pensiero è esposto nel modo più sistematico e completo. Grazie al suo rigore e alla sua profondità, Spinoza riuscì a superare molte di quelle che considerava le incongruenze proprie non solo della filosofia cartesiana ma dell'intera tradizione occidentale, offrendo dimostrazioni matematiche tese a confutare il creazionismo e una visione antropomorfica della divinità, superando il dualismo mente/corpo. Avendo come fine ultimo l'etica, Spinoza poté quindi proporre la sua stessa filosofia come un modo per "attraversare la vita non con paura e pianto, ma in serenità, letizia e ilarità". Il fondamento teorico dello spinozismo è la dimostrazione rigorosa dell'assoluta necessità dell'essere e delle sue modificazioni. Si tratta quindi di un determinismo radicale, che Hegel chiamava acosmistico, cioè tale da non lasciare alcuno spazio all'io inteso...

"Sobre este título" puede pertenecer a otra edición de este libro.

(Ningún ejemplar disponible)

Buscar:



Crear una petición

Si conoce el autor y el título del libro pero no lo encuentra en IberLibro, nosotros podemos buscarlo por usted e informarle por e-mail en cuanto el libro esté disponible en nuestras páginas web.

Crear una petición