Attori cechi: Attori pornografici cechi, Attori teatrali cechi, Milos Forman, Lída Baarová, Herbert Lom, Silvia Saint, Daniella Rush

0 valoración promedio
( 0 valoraciones por GoodReads )
 
9781231826706: Attori cechi: Attori pornografici cechi, Attori teatrali cechi, Milos Forman, Lída Baarová, Herbert Lom, Silvia Saint, Daniella Rush
From the Publisher:

Fonte: Wikipedia. Pagine: 23. Capitoli: Attori pornografici cechi, Attori teatrali cechi, Miloš Forman, Lída Baarová, Herbert Lom, Silvia Saint, Daniella Rush, Karel Gott, Alena Šeredová, Monica Sweetheart, Jana Cova, Veronika Zemanová, Stacy Silver, Otomar Krej?a, Pavel Novotný, Pavlína Po?ízková, Robert Van Damme, Jana Miartušová, Lea De Mae, Karel Roden, Jane Darling, Zorka Jan?, Ellen Saint, Nikita Denise, Josef Kajetán Tyl, Caylian Curtis, Anetta Keys, Markéta Irglová, Marie Tomášová, Susanna Martinková, Cameron Jackson, Václav Necká?, Olga Schoberová, Sharka Blue, Laura Angel, Anny Ondra, Nikki Sun, Lucy Lee, Laura Lion, Zora Kerowa, Carol Goldnerova, Lucie Theodorová, Lucie Vondrá?ková, Tommy Hansen, Petra Faksova. Estratto: Miloš Forman (?áslav, 18 febbraio 1932) è un regista, sceneggiatore e attore ceco. Quando aveva 9 anni, i suoi genitori vennero deportati dalla Gestapo nel campo di concentramento di Auschwitz: Forman fu affidato agli zii. Verso gli 11 anni, iniziò a conoscere e ad amare i film di Charlie Chaplin, Buster Keaton e John Ford. A Parigi s'iscrisse alla facoltà di Cinematografia; si mise in luce con una serie di ottimi lavori come L'asso di picche (1964), Gli amori di una bionda (1965), che ottenne la nomination all'Oscar come "miglior film straniero" e Al fuoco, pompieri! (1967). Emigrato negli Stati Uniti dopo la primavera di Praga, vi è divenuto uno dei registi più premiati e acclamati dalla critica nel ventennio 1970-1990, rimanendo legato allo stile europeo di un cinema di contenuto, "contaminato" però dagli elementi spettacolari e avvincenti propri del cinema hollywoodiano. Appena arrivato in America, girò il caustico e intenso Taking Off (1971), parabola americana giocosa e penetrante sull'incomunicabilità tra genitori e figli (e dei rispettivi "vizi": alcool e marijuana), con una apparizione dell'allora giovanissima Kathy Bates. Lavorò inoltre al documentario Ciò che l'occhio non vede (1972), dirigendo un episodio. Firma il suo cap...

"Sobre este título" puede pertenecer a otra edición de este libro.

(Ningún ejemplar disponible)

Buscar:



Crear una petición

Si conoce el autor y el título del libro pero no lo encuentra en IberLibro, nosotros podemos buscarlo por usted e informarle por e-mail en cuanto el libro esté disponible en nuestras páginas web.

Crear una petición