Allenatori del São Paulo F.C.: Béla Guttmann, Muricy Ramalho, Darío Pereyra, Alexi Stival, Carlos Alberto Parreira, Sylvio Pirillo

 
9781231771617: Allenatori del São Paulo F.C.: Béla Guttmann, Muricy Ramalho, Darío Pereyra, Alexi Stival, Carlos Alberto Parreira, Sylvio Pirillo
From the Publisher:

Fonte: Wikipedia. Pagine: 27. Capitoli: Béla Guttmann, Muricy Ramalho, Darío Pereyra, Alexi Stival, Carlos Alberto Parreira, Sylvio Pirillo, Flávio Costa, Leônidas, Jair Rosa Pinto, Raymond Goethals, Mário Sérgio Pontes de Paiva, Nelsinho Baptista, Carlos Alberto Silva, Mário Travaglini, Paulo César Carpegiani, Zezé Moreira, Paulinho de Almeida, Telê Santana, Levir Culpi, Ricardo Gomes, Émerson Leão, Pablo Forlán, Osvaldo Brandão, José Macia, Amílcar Barbuy, Alfredo Ramos Castilho, Vicente Feola, Aymoré Moreira, José Poy, Paulo Autuori, Oswaldo de Oliveira, Armando Del Debbio. Estratto: Béla Guttmann (IPA: ; Budapest, 27 gennaio 1899 - Vienna, 28 agosto 1981) è stato un allenatore di calcio e calciatore ungherese naturalizzato austriaco, di origine ebraica. Giocò come centrocampista per l'MTK Budapest, lo Hakoah di Vienna, la Nazionale di calcio dell'Ungheria e diversi club negli Stati Uniti. È tuttavia noto soprattutto per essere stato l'allenatore di alcune delle squadre di maggior rilievo in tutto il Mondo, quali Milan, San Paolo, Porto, Benfica e Peñarol. Ebbe il suo più grande successo con i portoghesi del Benfica, che guidò a due vittorie consecutive in Coppa dei Campioni nel 1961 e 1962. Guttmann fu uno tra i principali artefici del 4-2-4, modulo che egli stesso portò in voga in Brasile, da allenatore del San Paolo, facendo sì che la Nazionale del Paese sudamericano lo adottasse in occasione del vittorioso Campionato mondiale di calcio 1958. Trai suoi meriti vi è anche quello di essere stato il mentore del campione portoghese Eusébio, che lanciò quando era alla guida del Benfica. Ciò nonostante la sua carriera non fu priva di aspetti controversi: fu licenziato dal Milan con la squadra al primo posto in Serie A, lasciando polemicamente il club, e al Benfica, dopo che la dirigenza rifiutò di aumentargli lo stipendio, nel congedarsi scagliò una maledizione. Da allenatore del Servette divenne inviso alla stampa per aver falsamente affermato di aver vinto il C...

"Sobre este título" puede pertenecer a otra edición de este libro.

(Ningún ejemplar disponible)

Buscar:



Crear una petición

Si conoce el autor y el título del libro pero no lo encuentra en IberLibro, nosotros podemos buscarlo por usted e informarle por e-mail en cuanto el libro esté disponible en nuestras páginas web.

Crear una petición