resultados (1 - 22) de 22

Editorial: 1929/30, Barcelona (1929)

Usado

Cantidad: 1

Remitente: giuseppe chiappini (Villafranca Lunigiana, MS, Italy)

Valoración librería: Valoración 5 estrellas

Añadir libro al carrito
Precio: EUR 20,00
Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 18,00
De Italia a Estados Unidos de America

Destinos, gastos y plazos de envío

Descripción: 1929/30, Barcelona, 1929. In 8°- 6 numeri ( 84-87-88-90 del 1929 ) - (92-97 del 1930)- in buono stato. Nº de ref. de la librería 18750

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 1.

Burnet Macfarlane.

Editorial: Cambridge (1962)

Usado

Cantidad: 1

Añadir libro al carrito
Precio: EUR 20,00
Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 18,00
De Italia a Estados Unidos de America

Destinos, gastos y plazos de envío

Descripción: Cambridge, 1962. In 8° pp. 377 con 1 tav. f.t. Tl. edit. Buona copia. Nº de ref. de la librería 2222

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 2.

Azzone,Giovanni Felice.

Editorial: Ist.Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, Venezia, (1998)

ISBN 10: 9051993900 ISBN 13: 9789051993905

Usado

Cantidad: 20

Remitente: FIRENZELIBRI SRL (Reggello, FI, Italy)

Valoración librería: Valoración 4 estrellas

Añadir libro al carrito
Precio: EUR 27,00
Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 12,00
De Italia a Estados Unidos de America

Destinos, gastos y plazos de envío

Descripción: Ist.Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, Venezia, 1998. leg.ed.cop.fig.a col. Amsterdam,1998. Two hundred years after the Copernican-Galileian revolution, a revolutionary change displaced Hippocratic-Galenic views from medicine. The essence of the revolution, prompted by conceptual changes, whose origin, mechanisms and specificity have not yet been clarified, was the transition from the nosological to the physio-pathological classifications of diseases. The medical discoveries of the last century heralded a long period of domination of the deterministic and reductionistic approaches. This domination is now weakened by the recognition that, in living organisms as well as in many diseases, evolutionary processes play a much larger role than previously thought. The mechanisms of causation during the transitions of the alterations from the lower to the higher levels of complexity cannot be satisfactorily accounted for by classical deterministic principles. The full explanation of the aetio- pathogenetic sequences and physio-pathological patterns require the concept of 'evolutionary emergence', the evolutionary generation of new information. Among the arguments to delegitimise medicine as part of the natural sciences are the uniqueness and the historicity of medical entities and events. Natural-science medicine deals, however, with general and not individual knowledge, with phenomena belonging to classes or groups of natural events. Medicine is part of the natural sciences because it deals with objective alterations of natural processes and with the scientific method, and, like the other natural sciences, aims to understand the mechanisms underlying diseases through universal principles. In spite of the difficulties, due to insufficient knowledge of preceding conditions, complexity of living systems and occurrence of variations outside of the observable, medical predictions are not wild guesses but rational scientific anticipations. Similarly to the other natural sciences, clinical explanations aim to show that medical events are expected on the basis of conditions and covering laws. cm.16x24,5, pp.197, Coll.IVSLA Series,1. - Excellent condition. Nº de ref. de la librería 91582

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 3.

Editorial: Olschki Ed., Firenze, (2013)

ISBN 10: 8822262549 ISBN 13: 9788822262547

Usado

Cantidad: 1

Remitente: FIRENZELIBRI SRL (Reggello, FI, Italy)

Valoración librería: Valoración 4 estrellas

Añadir libro al carrito
Precio: EUR 27,20
Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 12,00
De Italia a Estados Unidos de America

Destinos, gastos y plazos de envío

Descripción: Olschki Ed., Firenze, 2013. Edited by Dario Tessicini and Patrick J. Boner. Comete, ‘nuove stelle’ e altri fenomeni imprevedibili, incluse le scoperte telescopiche di Galilei, hanno attirato l’attenzione di storici della scienza, delle idee e della cultura. Le novità celesti della prima modernità costituiscono il tema principale di questo volume, che si propone di far luce sulla loro ricezione e interpretazione nella scienza, nella filosofia naturale, nella medicina, e sul forte impatto che ebbero sulla società europea / Comets, ‘new stars’ and other unexpected celestial phenomena up to Galileo’s telescopic discoveries have attracted the interest of historians of science, intellectual and cultural historians. These early modern ‘celestial novelties’ constitute the main subject of this volume, whose aim is to shed light on their reception and interpretation in science, natural philosophy, medicine, and their wider impact on European society. cm 17 x 24, xvi-284 pp. Biblioteca di «Galilaeana», 3. Multi. Nº de ref. de la librería 205366

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 4.

TUTMONDA ESPERANTA KURACISTA ASOCIO

Editorial: H. F. Adolf Thalwitzer K, Kötzschenbroda-Dresden (1909)

Usado

Cantidad: 1

Remitente: Libreria Le Colonne (TORINO, TO, Italy)

Valoración librería: Valoración 4 estrellas

Añadir libro al carrito
Precio: EUR 39,00
Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 29,90
De Italia a Estados Unidos de America

Destinos, gastos y plazos de envío

Descripción: H. F. Adolf Thalwitzer K, Kötzschenbroda-Dresden, 1909. In-16° (cm. 15,4x10,3), pp. 98 + RITRATTO FOTOGRAFICO di Ludwik Lejzer ZAMENHOF. Cartoncino edit. leggero (grafica firmata in cop.). Contiene: 1) Dor. Historio de l'TEKA, 2) W. Robin. Kion ni faris?, 3) Regularo, organizo, anaro de la TEKA. 4) Thalwitzer. Esperanto kaj la Ruga Kruco. 5) Uhlmann. Pri Medicina terminologio Esperantista. 6) Tabelo de naciaj monuneroj. 7) pagine per le note. 8) 32 pp. di pubblicità medico-sanitaria. ZAMENHOF Bialystok 1859-Varsavia 1917), medico, linguista e glottoteta polacco, universalmente noto per aver fondato le basi dell'esperanto (nome che questa lingua assunse dallo pseudonimo con cui pubblicò in russo il 1° libro (1887) su questa lingua ausiliaria internazionale. la più parlata al mondo. Ebreo, sionista solo fino al 1887, nel 1914 rifiutò però l'invito di un'associazione di esperantisti ebrei (TEHA) perché "I am profoundly convinced that every nationalism offers humanity only the greatest unhappiness. It is true that the nationalism of oppressed peoples as a natural self-defensive reaction is much more excusable than the nationalism of peoples who oppress; but, if the nationalism of the strong is ignoble, the nationalism of the weak is imprudent; both give birth to and support each other.". L'Esperanto prese piede dopo il Congresso di Boulogne (1905). Importante cimelio di un grande idealista!. Nº de ref. de la librería mik529xlvii

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 5.

Descripción: Imprenta del Heredero de d. Pablo Riera, Barcelona, 1869. in 16°, mezza pelle. Due volumi in uno. Con fotografia originale (ritratto dell'autore) alla prima pagina bianca. Spellature al dorso.primo volume: pp. 395. Lievi segni di tarlo al margine superiore delle prime 7 pp.secondo volume: pp. 523. Nº de ref. de la librería 1956

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 6.

HUET FRANK A.

Editorial: Guardian letterpress and and lithographic works,, Manchester, (1879)

Usado

Cantidad: 1

Añadir libro al carrito
Precio: EUR 150,00
Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 20,00
De Italia a Estados Unidos de America

Destinos, gastos y plazos de envío

Descripción: Guardian letterpress and and lithographic works,, Manchester, 1879. In 12°(150x115) Pagg. 40. Percallina coeva con titolo impresso in oro al piatto ant. Interessante trattato di odontoiatria che riguarda l'uso dell'anestesia nelle estrazioni, di come preservare i denti naturali e loro sostituzione in caso di perdita con quelli artificiali; dichiara la necessità di ritenere l'odontoiatria come una specialità della medicina, inoltre accentua il fatto che ogni tipo di malattia del corpo abbia sintomi dichiarati anche a lingua, gengive e denti che per simpatia avranno ripercussioni patologiche.Buon esemplare con tracce d'uso alla legatura, difetto alla cuffia sup. € 150. Nº de ref. de la librería 4946

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 7.

Añadir libro al carrito
Precio: EUR 150,00
Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 13,00
De Italia a Estados Unidos de America

Destinos, gastos y plazos de envío

Descripción: Celli e Ronchi, Firenze, 1832. 8°, pp.144 (2), t. cart. marmorizz. recente con tass. in pelle e tit. oro al dorso. Dedicatoria dell'Aut. a Luigi Nerucci di Pistoia. Indice: Sez.I: Istoria ("Luisa Caroli di Pistoja già maritata a Giovacchino Cutini, nell'età di 27 anni madre di più figli, tutti ad eccezione di uno abortito, condotti a natural termine."p.11, che restata vedova durante la gravidanza, ebbe seri problemi nel parto); Sez.II: Ragionamento e riflessioni sopra il caso narrato (Considerazioni generali e speciali: attacco della placenta sul collo o orifizio interno dell'utero, parto avanti termine naturale, stabilire il tempo della concezione e le varie epoche della gravidanza, morte del feto in tempo di gravidanza e sua permanenza nell'utero., della cura); Sez.III: Conclusione. Numero di catalogo: 224 - 124. Nº de ref. de la librería 42502

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 8.

Pastò Lodovico

Editorial: Per Giuseppe, e Fratelli, Penada,, Padoa, (1806)

Usado Tapa blanda Primera edición

Cantidad: 1

Añadir libro al carrito
Precio: EUR 200,00
Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 25,00
De Italia a Estados Unidos de America

Destinos, gastos y plazos de envío

Descripción: Per Giuseppe, e Fratelli, Penada,, Padoa, 1806. In-8° (180x124mm), pp. 182, (2), cartonatura originale con dorso rivestito in carta decorata antica. Frontespizio inciso su rame con vignetta incisa da Maina da invenzione di Widmann con donna intenta a suonare una chitarra. 3 vignette calcografiche n.t., a pag. 5 ("El vin friulano de Bagnoli. Ditirambo. Quarta edizione"), a pag. 7 (incisione a soggetto bacchico firmata da Andrea Pastò) e a pag. 33 (sempre a soggetto bacchico). Piccoli restauri alle cerniere. Buon esemplare. Prima edizione in raccolta, parzialmente originale, delle poesie veneziane del Pastò, molte delle quali a soggetto enologico o gastronomico: "La Polenta" (terza edizione; da pag. 63), "El Zabagion" (da pag. 93), "El bordelo del Parnaso" (pag. 120). "El marcà dei Bagnoli" (pag. 166) figura in prima edizione. Il Pastò (Venezia, 1744-Bagnoli de Conselve, Padova, 1806), medico di professione, fu felice poeta in vernacolo veneziano, nonché spirito, gaudente, bizzarro e incline alla celia, appassionato di gastronomia, passione che trasfuse anche nei suoi componimenti dialettali, in cui si vantava, fra l'altro, di curare le febbri intermittenti con prosciutto e vino bianco. Annota Bartolommeo Gamba a proposito del Pastò: "La vita medica travagliosa e avvolta fra melanconiche idee tien uopo de' suoi sollievi. Siccome ebbe fatto il medico Mazzolà, così pur fece l'altro medico Lodovico Pastò; che tutti e due si ricrearono con la poesia del dialetto veneziano. E certamente che se la musa del Mazzolà era festevolissima, non lo fu meno quella del Pastò. Era questi di Venezia, ove nacque l'anno 1746; avea studiato alle scuole de' Gesuiti, apparò l'arte della medicina teorico-pratica a Roma e a Padova, e la esercitò a Bagnoli di Conselve dall'anno 1774 sino all'anno 1806, nel quale vi è morto il mese di giugno. Il Pastò fece la sua prima comparsa col Ditirambo El Friularo de Bagnoli, il quale piacque di maniera che ne furono fatte parecchie edizioni. Egli non voleva pubblicare altra cosa, ma cambiò di tenore per le incomode sollecitazioni degli altri; nulla però egli diede più fuori, che ben ricordasse l'autore del Friularo. Un volumetto di sue Poesie, che cominciato a stamparsi dall'autore sarebbe rimasto imperfetto per la morte che a mezzo lo colse, venne da un suo fratello portato al compimento. Da questo libro si sono cavate le poche cose che si credettero migliori; già riserbato il Ditirambo del Friularo ad altro volumetto che non offrirà che soli Ditirambi.". Paleari, n. 365. Cfr. Westbury, p. 170. Nº de ref. de la librería 43524

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 9.

Angeloni, Aurelio Frediano

Editorial: Baccelli e Fontana,, Lucca, (1848)

Usado

Cantidad: 1

Remitente: Studio Bosio (Magliano Alpi, CN, Italy)

Valoración librería: Valoración 4 estrellas

Añadir libro al carrito
Precio: EUR 220,00
Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 13,00
De Italia a Estados Unidos de America

Destinos, gastos y plazos de envío

Descripción: Baccelli e Fontana,, Lucca, 1848. Dieci placchette legate in 16? (cm 9,5 x 14,5), legatura mezza pergamena coeva, esemplari in buone condizioni, bruniture per alcuni degli opuscoli. Pp 23, (1) per la prima opera: "Quel che ho sul cuore ho sulla lingua Poesia e prosa che il natural poeta del popolo F. A. Angeloni da Lucca Fabbro-Ferrajo Consacra ai Veri Italiani"; pp 43 per: "Memorie sulla Costituzione di Governo immaginata dal Gran-Duca Pietro Leopoldo Primo da servire alla storia del suo regno in Toscana", 1832; pp 64 per: "Il Diletto delle Conversazioni ovvero il Mondo alla Rovescia Canti quattro del poeta della natura F. Aurelio Angeloni da Lucca Fabbro-Ferrajo", Lucca, Baccelli e Fontana, 1845; pp 8, (1) per: "A Sebastiano Onestini per un suo dipinto rappresentante la condanna di Parisina Epistola del Dot. Pietro Pacini letta alla R. Accademia dei Filomati la sera del XXI gennaio 1841", Lucca, Guidotti, 1841; pp 13 per: "In morte della Malibran Sciolti di Placido Campetti", Lucca, Giusti, 1837; pp 12 per: "Il Baccelli zoppo"; pp 19 per: "Cenni spettanti alla vita di Giovanni Nardi del Deputato delle Carceri e sentimenti dello stesso Nardi scritti di sua propria mano e consegnati al P. Cherubino da Collodi suo Confessore", Lucca, Giusti, 1845; pp 38 per: "Nuove istruzioni per la Cassa di Risparmio di Lucca", Lucca, Giusti, 1845; pp 31 per: "La medicina per i padri di famiglia. Trattato sullo sciroppo antacido britannico di lunga vita, depurativo e rinfrescativo del sangue. di Girolamo Pagliano", Firenze, 1843; pp 56 per: "Versi del dottore Pietro Pacini", Lucca, Guidotti, 1840; pp 39 per: "Sulla proposizione Il mondo va da se Dissertazione di Giovanni Momo", Lucca, Balatresi, 1827. Queste opere dell'Angeloni (A. di un "Lunario per il 1848", poeta e profeta dai vivissimi toni anti austriaci), non sono censite in SBN, che ne elenca una decina d'altre; troviamo un fervido appello "All'Italiano retrogrado" ad acquisire in tempi brevi il doveroso amor di Patria di cui difettano troppi italiani di quei giorni, onde scacciare il "maledetto croato" che "dilania le donne incinte strappando gittandone i feti"; i "neri gesuiti" orditori di trame, ancor pi? pericolosi, se possibile, dopo la dissoluzione dell'Ordine; e, onnipresente, l'Austria, anzi, le "due Austrie", contro la cui tirannia il reazionario Pio IX ? impotente e in fondo corrivo ("il Papa. che non ? che uomo"); ma l'ira dell'A. si scaglia soprattutto contro gli Italiani filo-Austriaci per denaro, "pi? dell'Austria cento volte infami". In un'epoca in cui, "per trastullo accademico", tutti immaginano Costituzioni sorte per? dal popolo, l'A. si compiace di ricordare un abbozzo di Costituzione ideata dal granduca Pietro Leopoldo nel 1779, il cui non ultimo pregio ? il provenire dall'alto, e non dal basso come da recenti tristi esempi. I versi del Pacini sono occasionati da eventi sociali quali l'esposizione di un ritratto di Parisina Malatesta dell'Onestini (non censito in SBN); il trasferimento delle ceneri di Lazzaro Papi dal campo santo a S. Frediano (un esemplare in SBN). Il Baccelli Zoppo, s. l., s. n., 1851? ? prefazione al "Lunario per l'anno 1851" del Guadagnoli, violenta satira contro il dominio straniero e l'onnipresenza della "Polizia" che "indaga" con "occhio analitico" sulle tracce di ogni evento che abbia "color politico" (un es. in SBN). Un esemplare in SBN dell'opuscolo contenente le ultime riflessioni di Giovanni Nardi di Cociglia, condannato a morte per furto nel 1845. Le "Istruzioni per la Cassa di Risparmio" illustrano profusamente pregi, vantaggi e meccanismo dei depositi a risparmio, portando anche come esempio la lettera pastorale scritta nel 1845 dal Vescovo di Asti ai suoi parroci, per incoraggiare la diffusione di tale pratica. In appendice, una "Dimostrazione dei depositi e delle restituzioni della Cassa di Risparmio di Lucca dal principio della istituzione(1? sett. 1837) a tutto il 31 dic. 1843), e "Dimostrazione della qualit? dei depositanti e della quantit? dei depositi da loro fa. Nº de ref. de la librería 8304

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 10.

Descripción: Excudebat Matthaeus Smitz,, Coloniae, 1620. In 12° (13x7,6 cm); 353, (19) pp. Legatura ottocentesca in tutto cartoncino marmorizzato con titolo, autore e anno impressi in oro su tassello arancione al dorso. Tagli colorati in verde scuro. Fregio xilografico al frontespizio. Lieve difetto della carta alle pagine 139 e 163 esistente prima della stampa dell'opera. Piccolissimo ed ininfluente forellino di tarlo al margine basso bianco da pagina 241 alla fine del volume, ininfluente e nel complesso esemplare in buone-ottime condizioni di conservazione. Seconda rara edizione, dopo la prima napoletana del 1617, di questo celebre trattato del grande medico, filosofo ed alchimista originario di San Marco dei Covati (Benevento), Giulio Cesare Baricelli (1574 - 1638). L'opera è un insieme di conoscenze, mediche, farmaceutiche, chimiche, alchemiche ed esoteriche con capitioli quali: Magiae seu incantationis vis;aegyptiorum opinio de elementis;Aegyptiorum arcana ad quartanam; Amoris originis controversiae; Capra maxime epilepsia tenatur; Calendula solis amica; Cicutam uterinum furorem domare; Daemonis astutia apud Indos; Germanorum mos circa coitum; Lupi aspectu homines obmutescunt; Maleficas artes in Septentr. Exerceri; Mandragora vitibus infondi vim soporiferam; Multa praefidiaab animalibus nomine accepisse; Monstruosa Daemonis apparitio; Natura Arcana pro vita producendo; Nereide set Sirenae saepe visae sunt; Paracelsi falsae opinio de homunculus partu; Philomenae a vipera devoratur; Pici Mirandulani ingenium; Salamndra in igne vivere nequit; Sodomie t Gomorrhi fructus vani; Tabacci usus apud Indos ecc. ecc. Baircelli fu celebre "Medico, chimico e filosofo di fama italiana ed europea, Giulio Cesare Barricelli - - nacque a San Marco dei Cavoti nel 1574 (o 1575) e fu da molti, pure erroneamente, ritenuto originario di Benevento o di San Marco Argentano in Calabria. Erudito e studioso di poliedriche attitudini e capacità, studiò medicina e si interessò di filosofia, tanto che ancora giovanissimo fu autore di commenti alle opere di Platone, mentre nel 1614 pubblicò l'opera in quattro libri De hydronosa natura sive de sudore umani corporis, sulla natura e la terapia della sudorazione umana, nel 1617 scrisse l'Hortulus genialis, edito a Colonia e Ginevra ove raccolse antidoti e sudi sulle intossicazioni, e successivamente diede alle stampe il Thesaurus secretorum, opera in cui sono elencate le cure ed i rimedi per svariate malattie e problematiche quotidiane. Nel 1623 pubblicò poi un trattato sull'uso del siero del latte e del burro come medicamento, intitolato De lactis, seri, butyri facultatibus et usu, e nello stesso anno gli fu conferita la cittadinanza beneventana. Cultore di studi umanistici Barricelli scrisse anche alcuni epigrammi latini e morì in Benevento tra il 1638 ed il 1640". Caillet, 727 edizione di Ginevra del medesimo anno. Ferguson I, 72 "A book of receipts, secrets, and curiosities of natural history." Krivatsy, 698; Rosenthal 3153. Nº de ref. de la librería 5788

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 11.

Il Tesoro della Vita Humana Diviso in: FIORAVANTI LEONARDO.

FIORAVANTI LEONARDO.

Editorial: Per il Brigna,, Venetia, (1673)

Usado Tapa dura

Cantidad: 1

Remitente: Studio Bibliografico Benacense (riva del garda, Italy)

Valoración librería: Valoración 4 estrellas

Añadir libro al carrito
Precio: EUR 650,00
Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 12,00
De Italia a Estados Unidos de America

Destinos, gastos y plazos de envío

Descripción: Per il Brigna,, Venetia, 1673. Cm. 15,5, pp. (16) 592. Bel marchio tipografico al frontespizio. Solida legatura coeva in piena pergamena semirigida, dorso a piccoli nervi con titoli manoscritti. Esemplare genuino ed in ottimo stato di conservazione. Nitida e corretta edizione di questo classico apparso in originale nel 1570 per opera di Leonardo Fioravanti, medico bolognese. Quest'ultimo espone le sue simpatie paracelsiane e presenta una lunga serie di rimedi medici, segreti chimici e ricette alchemiche spesso in opposizione alla più classica tradizione ippocratico-galenica. L'insieme di questa interessante raccolta di precetti proviene dalla lunga esperienza di studio e pure quella maturata grazie ai viaggi "per mare, et per terra, vedendo i secreti della natural filosofia, et le differenze che sono tra una regione, et l'altra, medicando così nell'una come nell'altra professione.". Nº de ref. de la librería 48866

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 12.

Añadir libro al carrito
Precio: EUR 800,00
Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 25,00
De Italia a Estados Unidos de America

Destinos, gastos y plazos de envío

Descripción: Typis Jo. Mar. Bruyset, (1790)., Lugduni, 1790. In-8° (218x139mm), pp.XXIV, 482, legatura ottocentesca m. tela con ttolo e decori a catenella in oro al dorso. Piatti in cartone marmorizzato con decoro a fogliame in rosso e in verde. 3 tavv. incise su rame f.t. in fine, di cui 2 ripiegate. In barbe, con qualche ingiallitura e fioritura. La numerazione delle tav. è IX-XI, ma le schede degli esemplari commercializzati in precedenza o censiti in biblioteche pubbliche discorrono appunto di sole 3 tavole, dato che conferma la completezza dell'esemplare. Edizione originale di questo studio di fitoclassificazione secondo l'ordinamento linneiano. Il Gilibert (Lione, 1741-ivi, 1814), medico e naturalista, fu professore di scienze naturali in diverse università polacche (su consiglio e segnalazione di Haller) e poi alla Scuola Centrale del Dipartimento del Rodano, Presidente della Società di Agricoltura lionese, Segretario perpetuo della Società di Medicina, membro di numerose società mediche ed agricole, tra cui l'Athénée della sua città natale, nella quale ricoprì anche la carica di sindaco. Presidente della Commissione Dipartimentale durante l'assedio di Lione, nel corso di esso fu dapprima incarcerato (lui, girondino, era ovviamente osteggiato dai montagnardi) e poi liberato nel maggio 1793, divenendo Presidente della Commissione di Salute Pubblica e animando strenuamente la resistenza lionese a Robespierre e alle armate montagnarde. Obbligato alla fuga e all'esilio errabondo, condusse una serie di inenarrabili peregrinazioni che solo dopo 18 mesi lo resero al luogo natio. I suoi scritti a stampa spaziano dalla medicina (in cui incessantemente sostenne la bontà e superiorità dei rimedi naturali) alla zoologia alla botanica (in quest'àmbito lasciò tra l'altro una sistematica classificazione della flora della Lituania). Soulsby, 735. Hancock Natural History Collection, G-8. Manca al Nissen e al Pritzel. Cfr. E. Sainte-Marie, Éloge historique de M. J. E. Gilibert, Lione, 1814. Nº de ref. de la librería 20552

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 13.

DE INCERTITUDINE &  VANITATE SCIENTIARU(M) & ARTIUM, ATQ;: AGRIPPA Heinrich Cornelius,

AGRIPPA Heinrich Cornelius, von Nettesheim (1486-1535)

Editorial: PARISIIS APUD IOANNEM PETRUM, IN VICO SORBONICO. ANNO MDXXXI, (1531) (1531)

Usado Tapa dura

Cantidad: 1

Añadir libro al carrito
Precio: EUR 1.200,00
Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 42,00
De Italia a Estados Unidos de America

Destinos, gastos y plazos de envío

Descripción: PARISIIS APUD IOANNEM PETRUM, IN VICO SORBONICO. ANNO MDXXXI, (1531), 1531. Legatura coeva in pergamena. Estado de conservación: Esemplare in buone condizioni. Legatura coeva in piena pergamena, titolo manoscritto al dorso; al recto del foglio di guardia anteriore antiche  note manoscritte. 8 pagine non numerate (l'ultima bianca), compreso il bel frontespizio con titolo, ampia marca tipografica a silografia e antiche note manoscritte da più mani; seguono da IX a CLIX carte numerate;  mancanza del'ultima carta bianca. All'interno, poche antiche sottolineature e chiose manoscritte. Seconda edizione, stampata in contemporanea a quelle di Colonia e Anversa, quest'ultima ricalca riga per riga quella di Parigi qui in esame, la prima edizione apparve nel 1530 ad Anversa.  L'opera è un duro attacco sarcastico di Agrippa alla saggezza convenzionale degli eruditi. Nel testo si discute ogni sorta di sistematica comprensione intellettuale e si sostituisce la deduzione logica con una nuova forma di conoscenza occulta.   I vari argomenti trattati sono la musica, l'astrologia, la magia, la caccia, la medicina, la cabala, l'arte e l'architettura e la preparazione del cibo. "This work [De incertitudine] gives emphasis to the tension betweenthe verbum Dei and human knowledge, without providing any basis for the skepticism of which Agrippa has oftenbeen accused. Rather, at the beginning of the era of natural science, it is one of the first testimonials to knowledgeof the limits of human understanding Today Agrippa's importance is considered to lie in the social criticism that isembodied in his works on magic as well as in his polemic against the vanity and uncertainty of science" DSB I, pag. 79 e segg.  Agrippa,  nella sua variegata carriera fu  al servizio dell'imperatore Massimiliano,  si interessò alla teosofia e magia e  a seguito di  ciò fu denunciato come eretico  e negromante, i suoi libri bruciati e lui messo all'indice dall'Inquisizione. Dopo la pubblicazione dell'opera in esame fu costretto a fuggire a Colonia per evitare l'Inquisizione, oltre che  per problemi finanziari.   Le opere di Agrippa sono fondamentali per il pensiero occidentale sia laico che occulto.  Le sue opere, furono di formazione fondamentale per  tutti i principali pensatori occulti tra cui John Dee, Levi Newton, Golden Dawn, Aleister Crowley, e una miriade di altri fino a  Montaigne, Descartes, e Goethe. Esemplare in buone condizioni, modesta quanto lieve gora all'angolo inferiore ai due terzi delle carte. All'ultima carta, vistoso antico rappezzo a colmare una lacuna al bordo inferiore, senza perdita di testo. 0. Nº de ref. de la librería 1242

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 14.

Añadir libro al carrito
Precio: EUR 1.200,00
Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 18,00
De Italia a Estados Unidos de America

Destinos, gastos y plazos de envío

Descripción: All'Insegna della Nave, In Firenze, 1671. Copertina rigida. Estado de conservación: discrete. Prima edizione. Prima edizione. Cm.24,3x17. Pg.(8), 152. Legatura in piena pergamena molle, con alcune abrasioni ai margini. Frontespizio impresso in rosso e nero, con tavola calcografica raffigurante lo stemma mediceo. Contiene sei tavole fuori testo, con dettagli di "Pietre del serpente cobra de Cabelo; Pepe di Ciapa; Finocchio della China; Pietra de' serpenti di Mombazza; Pietre de' serpenti chiamate iguane; Radice della manique; Radice di Gio. Lopez Pegneiro; Vainiglie o vero Lombi lunghi aromatici del Clusio; Foglie dell'albero delle vainiglie; Semi neri delle vainiglie veduti col microscopio; Nidi delle rondini della Coccincina nella loro natural grandezza; Foglia dell'albero della scorza chiamata Chinachina"; Frutto dell'albero chiamato Araticù". Cartigli e capilettera incisi. Una buona copia. Francesco Redi (Arezzo, 1626 ? 1697), naturalista, medico e letterato, compì gli studi a Firenze e a Pisa, laureandosi in Filosofia e Medicina, per poi entrare al servizio dei Medici. Fu arciconsolo della Crusca dal 1678 al 1690, partecipando ai lavori della terza edizione del "Vocabolario" e fu tra i fondatori dell'"Accademia del Cimento". Nominato archiatra del Granduca Ferdinando II, lasciò vari importanti studi tanto letterarari quanto scientifici, e morì a Pisa nel 1697. "I suoi studi, fra i quali quelli intorno alla generazione spontanea e al veleno delle vipere, rivestono particolare importanza nella storia della scienza moderna, per la loro opera di demolizione di alcune teorie di stampo aristotelico a favore di un'attività sperimentale e per la loro applicazione in campo medico di una pratica terapeutica di impostazione ippocratica, costruita su regole di prevenzione e sull'uso di rimedi esclusivamente naturali e su precetti di vita equilibrata. Pubblicò un gran numero di ricerche naturalistiche, che destarono grande interesse in tutta Europa. Nel lavoro scientifico di Redi più ancora dei risultati ottenuti è essenziale il metodo usato, che gli assicura un posto di grande rilievo nella storia del metodo sperimentale" (da wikipedia). Nel presente testo Redi confuta alcune teorie correnti, diffuse principalmente dai missionari, circa strane virtù soprannaturali attribuite alle sostanze studiate. Di notevole interesse, ad esempio, le parti dedicate al tabacco, alle acque di ogni tipo, al mal di denti, agli animali esotici, etc. > Vinciana, 1750, "Prima edizione originale rara". Poggendorf, II. 584. Prandi, "Redi", 16. Gamba, 816. Mottelay, 135. Graesse, VI, 58. Poggiali, I, 554. Parenti, 426. Brunet, IV, 1175. 400 gr. Nº de ref. de la librería 116182

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 15.

Descripción: Appresso Gio. Alberti,, In Venetia, 1586. In 4° (20,5x15 cm); (4), 152 pp. Legatura coeva di recupero (rimontata tra la fine del settecento e gli inizi dell'ottocento) in piena pergamena molle con titolo e autore impresso in oro su fascetta in pelle rossa al dorso. Un leggerissimo ed assolutamente ininfluente alone, praticamente invisibile, al margine basso delle ultime 5 carte e nel complesso esemplare in buone condizioni di conservazione. Esemplare particolare perché presenta un preciso indice dei piatti contenuti nell'opera chiosata a mano in una bella grafia tra la fine del settecento ed i primissimi dell'ottocento al recto del piatto posteriore. In bella grafia settecentesca sopra all'indice è presente la scritta "Vorrei essere questo libro". Antica firma di appartenenza privata al frontespizio solo in parte comprensibile " Lorini". Tesatine, finalini e grandi iniziali xilografici. Testo inquadrato entro cornice in filetto. Grande stemma araldico al frontespizio di Guglielmo Gonzaga al quale l'opera è dedicata. Bell'edizione in quarto stampata a Venezia dall'Alberti, ultima edizione ad esser stampata con l'autore ancora in vita, di questo celeberrimo trattato del grande medico bolognese, Baldassarre Pisanelli. L'autore studiò medicina a Bologna, dove si laureò con Ulisse Aldrovandi. Nel 1559, è venne nominato ala cattedra di medicina teorica e insegnò fino al 1562, quando iniziò un lungo viaggio che lo portò in Tunisia per studiare la peste. Tornato a Roma, entrò a far parte dei medici dell'ospedale del Santo Spirito di Saxia che all'epoca era l'ospedale superiore della città. Questa edizione, come la prima, si presenta in quarto mentre le edizioni che vennero stampate susseguentemente sono in 8°. Questo trattato è il più celebre del Pisanelli e rappresenta uno dei trattati più famosi di dietetica e gastronomia del cinquecento. L'opera descrive decine di cibi con le loro caratteristiche, utilità e diverse consigli sul come cucinarli. Appena uscito nel 1583 ebbe uno straordinario successo tanto che in quattro anni fu ristampato cinque volte. "Pisanelli practised medicine in Bologna in the 16th century and became celebrated through the erudition shown in this work. In it is described the natural history, the usages, the qualities of fruits, liqueurs, meats, game, fish, milk, cheese, etc., and under what conditions the foods and drinks should be used" (Bitting 327).Cfr.: Westbury p. 174, n. 5; Gastronomica, 1172 per edizione del 1587. Esemplare in più che buone condizioni di conservazione ed arricchito dell'indice manoscritto in epoca antica. A good copy. Nº de ref. de la librería 5793

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 16.

Añadir libro al carrito
Precio: EUR 1.850,00
Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 13,00
De Italia a Estados Unidos de America

Destinos, gastos y plazos de envío

Descripción: GUILIELMUM BLAEU, Amsterdam, 1632. Full-Leather. Estado de conservación: Very Good. Estado de la sobrecubierta: Fine. First Edition. 2 ff bb (non coevi), 6 ff nn, 501 pp, 3 pp nn, 2 ff bb (non coevi). Marca ai titoli con sfera armillare tra le figure del Tempo e di Ercole. Su un cartiglio è riportato il motto: "Indefessus agendo" Legatura settecentesca in piena pelle con triplo filetto in oro ai piatti e dorso diviso in sei scomparti con dorature e titolo in oro. Le parti superiori ed inferiori dei dorsi sono stati restaurati. Tagli dorati. Interno in perfetto stato di conservazione. Rara prima edizione di questo trattato (basato su scritti di Aristotele, Galeno e Aldrovandi) in cui il Jonston cercò di organizzare la conoscenza scientifica dei suoi tempi in dieci categorie: il cielo (stelle, luna, sole, ecc.), gli elementi (fuoco, aria, ecc.), le meteore (comete, folgori, terremoti, ecc), i fossili (petrolio, ambra, carne fossile (!), metalli, ecc.), le piante (aloe, cachi, ecc.), gli uccelli (aquila, cuculo, ecc.), i quadrupedi (alce, asino, unicorno, rana (!), serpente (!), ecc.), gli invertebrati (cicala, mosca, formica, verme, ecc.), i pesci (anguilla, balena, ecc.) e gli uomini (sangue, sudore, pigmei, giganti, ecc.). Jan Jonston nacque nel 1603 a Szamotul (Polonia), da famiglia di origini scozzesi. Nel 1622 si recò in Scozia per studiare la lingua ebraica e la filosofia. In seguito andò a Leyden dove si diede agli studi di medicina e si spostò in varie città del nord Europa (Francoforte sull'Oder, Lipsia, ecc.); fu poi a Londra dove continuò gli studi di medicina e dove aumentò la sua fama. Viaggiò molto per l'Europa in veste di precettore; nel 1642 divenne docente di medicina a Francoforte. Durante la guerra contro la Svezia, si ritirò a Liegnitz (in Slesia) dove morì nel 1675. Jonston ci lascia numerosi scritti in diversi campi: medicina, filosofia, storia e scienze naturali. Tra queste ricordiamo: "Idea universae medicinae practicae" (Amsterdam, 1644), "De Naturae constantiae" (Amsterdam, 1652) e la sua ponderosa "Historia naturalis" (1650-1653). ENGLISH TRANSLATION ON REQUEST. Size: in-dodicesimo (131 mm x 69 mm). Nº de ref. de la librería 000027

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 17.

JOANNES COSTAEUS costeo

Editorial: eredi Bevilacqua, Torino (1578)

Usado

Cantidad: 1

Remitente: Libreria Antonio Pettini (ROMA, RM, Italy)

Valoración librería: Valoración 5 estrellas

Añadir libro al carrito
Precio: EUR 2.600,00
Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 17,00
De Italia a Estados Unidos de America

Destinos, gastos y plazos de envío

Descripción: eredi Bevilacqua, Torino, 1578. In-4°; edizione originale. pp (8), 496, (16), al frontespizio marca tipografica incisa su legno; legatura in piena pergamena . Il naturalista Costeo, espone in quest'opera, sulla scorta di Teofrasto, la sua teoria di botanica in merito alla generazione delle piante, alle differenze tra le specie, alle mutazioni, all'origine delle piante, al loro odore e profumo, alle loro applicazioni in medicina. Bell'esemplare. Nº de ref. de la librería 1447

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 18.

Fortunio Liceti

Editorial: Pavoni, Genova (1602)

Usado

Cantidad: 1

Remitente: Libreria Antonio Pettini (ROMA, RM, Italy)

Valoración librería: Valoración 5 estrellas

Añadir libro al carrito
Precio: EUR 3.000,00
Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 17,00
De Italia a Estados Unidos de America

Destinos, gastos y plazos de envío

Descripción: Pavoni, Genova, 1602. In-4°; pp.(16), 429, (35), al frontespizio emblema inciso su legno con motto "ex duobus unum"; all'ultima pagina colophon e marca tipografica incisa su legno; testatine e finalini tipografici; legatura coeva in piena prgamena con titolo manoscritto al dorso; piccoli sporadici marginali fori di tarlo passanti. Edizione originale. Scienziato, filosofo e medico, Fortunio Liceti (1577-1657), che fu poi amico anche di Galileo, pubblica qui una delle prime opere, in uno dei campi di suo interesse che fu la filosofia naturale o fisiologia; in particolare il De ortu tratta dei problemi relativi alla generazione, allo sviluppo e al momento in cui i tre aspetti dell'anima (vegetativa, sensitiva, razionele) vengono accolti nel feto. L'adesione alla filosofia aristotelica è assoluta. Krivatsy 6964. Nº de ref. de la librería 2502

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 19.

Fortunio Liceti

Editorial: Bertelli - Martini, Padova (1616)

Usado

Cantidad: 1

Remitente: Libreria Antonio Pettini (ROMA, RM, Italy)

Valoración librería: Valoración 5 estrellas

Añadir libro al carrito
Precio: EUR 3.500,00
Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 17,00
De Italia a Estados Unidos de America

Destinos, gastos y plazos de envío

Descripción: Bertelli - Martini, Padova, 1616. Due opere entrambe in edizione originale, buona copia. In -4°; pp. 119, (33) + pp. 78, (2 di 10, manca l'indice), ai frontespizi marca tipografica, al recto dell'ultima pagina non num. grande legno con l'emblema di Liceti e il motto Fortasse licebit, e il colophon excudebat Martinus. Leggere sporadiche bruniture. Krivatsy 6965 - 6954. Il De perfecta constituzione tratta delle questioni relative alla generazione, in special modo della formazione e sviluppo del feto: "A differenza di Aristotele, oltre al seme maschile egli ammette anche un seme femminile, che porta al feto l'anima vegetativa. Secondo il L. il seme è costituito da particelle provenienti da tutte le parti del corpo dei genitori, delle quali portano la forma. Questa teoria preformista, ben lontana dalle concezioni epigenetiche aristoteliche, fu utilizzata dal L. per spiegare lo sviluppo embrionale, la trasmissione ereditaria dei caratteri acquisiti, la produzione dei mostri e l'ibridismo interspecifico." (DBI ad vocem). Il De coextensione tratta tra l'altro dell'anima delle piante e delle passioni dell'anima, un tema che sarà più tardi ripreso da Descartes. L'autore di riferimento è Aristotele. Nº de ref. de la librería 2503

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 20.

Liceti, Fortunio

Editorial: Pavoni, GEnova (1606)

Usado

Cantidad: 1

Remitente: Libreria Antonio Pettini (ROMA, RM, Italy)

Valoración librería: Valoración 5 estrellas

Añadir libro al carrito
Precio: EUR 4.000,00
Convertir moneda
Gastos de envío: EUR 17,00
De Italia a Estados Unidos de America

Destinos, gastos y plazos de envío

Descripción: Pavoni, GEnova, 1606. In-4°; pp. (16), 826, (34), marca tipografica al frontespizio e all'ultima pagina; capilettera incisi su legno; il Liber secundus e tertius hanno un proprio frontespizio; edizione originale. Alcuni fori di tarlo passanti; bruniture. Krivatsy 6972. Celebre medico e filosofo ligure (1577-1657) Liceti affronta in quest'opera la questione della generazione animale. Nº de ref. de la librería 2505

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 21.

Descripción: Schott, Strasburgo, 1530. In-folio; scompleto; pp. (6), 3-18, 1cb, 23-266, (62) - manca A4, a1, b4, b5, b6, c1, G3, G6; frontespizio con titolo in rosso e nero entro ricca bordura figurata incisa su legno (antica cancellatura a penna nel nome dell'autore, come anche a p. 217 e all'Appendix); alcune note manoscritte in margine; numerose xilografie nel testo, molte a piena pagina. Gli stessi legni saranno poi utlizzati nell'edizione del '32. Uno dei più begli erbari mai stampati, con le pregiate xilografie di Hans Weiditz un allievo di Durer: le sue illustrazioni dotate di realismo e precisione saranno una pietra miliare nell'iconografia botanica. Brunfels (1488-1534). Il frontespizio è rifoderato, le ultime 10 carte con marginali abili restauri, l'ultima carta reintegrata (con minima perdita di testo). Legatura in piena pelle moderna. Nº de ref. de la librería 2328

Más información sobre esta librería | Hacer una pregunta a la librería 22.

Condición

Encuadernación

Más atributos

Ubicación de la librería

Valoración de las librerías

resultados (1 - 22) de 22